Home Utilita' Maternita'

Agenda

Ultimi documenti segreterie regionali

maternita PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Nazionale   
Venerdì 06 Luglio 2007 18:25
Questo articolo è stato letto: 7162 volte
Share

Trattamento Previdenziale.

 

E' possibile tramite la legge 151/2001 far valere, ai soli fini contributivi, il periodo di astensione obbligatoria, corrispondente a 3 mesi prima e 2 mesi dopo il parto, anche per le maternità avvenute prima dell'inizio del rapporto di lavoro.

Occorre presentare la domanda di seguito allegata e la condizione richiesta è di possedere, all’atto della domanda, un anzianità contributiva di almeno 5 anni.

 

Per gli ulteriori 6 mesi di congedo parentale facoltativo il diritto alla contribuzione è a titolo oneroso, la lavoratrice ha facoltà di richiederlo ma sarà tenuta a versare per proprio conto la quota contributiva. L'accettazione, una volta comunicato l'importo, è facoltativa.

 

Il diritto è esteso anche alle colleghe in pensione.


Domanda relativa all'asntensione obbligatoria

Domanda relativa all'astensione facoltativa (a Titolo Oneroso)

 

Congedi Parentali.

 

A tutela della Maternità, come previsto dall'art. 32 del Testo Unico (DL 151/2001) e come recepito dal CCNL in vigore, la Lavoratrice ha diritto, nei primi otto anni di vita del bambino a 6 mesi di aspettativa retribuita.

 

Se l'aspettativa e richiesta entro i primi tre anni di vita del bambino è concessa un indennità pari all'80% della retribuzione per i primi 2 mesi.

 

I restanti periodi (4 mesi) e comunque tutti quelli fruiti dopo il 3° anno di vita del bambino l'indennità corrisposta è pari al 30% della retribuzione.

 

In tali periodi è possibile richiedere un anticipo sul trattamento di fine rapporto (TFR) ad integrazione dello stipendio, percependo in tal modo lo stipendio per intero.

 

Per usufruire di questa possibilità è necessario un periodo di anzianità contributiva di almeno 8 anni (sono calcolati anche i periodi lavorativi svolti presso Poste Italiane SpA con contratti a tempo determinato).

 

Resta fermo il limite del 70% del TFR accumulato.

 

Se l'aspettativa è fruita in maniera frazionata, è possibile richiedere l'anticipazione più volte.

 

Per la richiesta è sufficiente inoltrare copia della richiesta di aspettativa già consegnata al datore di lavoro insieme alla richiesta di anticipazione del TFR.

 

L'aspettativa è concessa ad entrambi i genitori, anche quando uno dei due non ne ha diritto.

 

Qualora entrambi i genitori intendano fruire dei periodi di aspettativa il limite complessivo non può superare i 10 mesi.

 

L'anticipazione è corrisposta, qualora richiesta per tempo (entro il 14 del mese), unitamente alla retribuzione relativa al mese in cui è stata effettuata la richiesta.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 01 Maggio 2012 14:06 )
 
generic imitrex imitrex neurontin online pharmacy accutane online prices cheap clomiphene online generic form of doxycycline effexor xr order online buy prednisone overnight delivery buy amoxicillin oral suspension buy zithromax online generic for celebrex when available buy cheap dapoxetine online buy retin a micro gel no prescription generic proscar drug buy tramadol hcl order nexium samples buy zovirax online in uk buy ventolin 4mg online pharmacy boots order cymbalta online no prescription in us buy propecia online no prescription common antibiotics generic names order acyclovir ointment buy nolvadex arimidex xenical online order australia ciprofloxacin 500mg no prescription buy lasix 100 mg buy topiramate without buy priligy online nz generic lipitor less effective buy zithromax z-pak no prescription